RECENSIONE: Guerra e pace in Europa: 1648-1763 di Massimo Gori

Poco più di un secolo, ma che secolo!

Sono i decenni di D’Artagnan, di Richelieu e Mazzarino, del Re Sole e di Maria Teresa d’Austria, nonché de “l’uomo di Berlino”, ovvero Federico il Grande.

Un secolo di guerre, intervallate da brevi periodi di pace, guerre che finivano a favore di colui che aveva l’ultimo quattrino da spendere.

E, sullo sfondo di tutto ciò, la lotta per il predominio sull’Europa di due grandi dinastie, gli Asburgo e i Borbone, un conflitto combattuto sui campi di battaglia ma anche con matrimoni tra casate che celavano sottili calcoli politici.

La Guerra dei sette anni pareva aver concluso questi 115 anni tumultuosi, tutto pareva aver trovato un suo equilibrio…. pochi anni dopo, la Rivoluzione francese avrebbe smentito questo lieto fine.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: