RECENSIONE: Epidemie e guerre che hanno cambiato il corso della storia di Gastone Breccia e Andrea Frediani

Che accade quando il Cavaliere Rosso galoppa a fianco del Cavaliere Pallido?

Leggendo quest’opera è quasi naturale fare riferimento all’Apocalisse e ai suoi quattro cavalieri, dove il Cavaliere Rosso, armato di spada, rappresenta violenza e stragi, mentre il Cavaliere Pallido, sul suo destriero verdastro, è simbolo di epidemie.

Nonostante l’argomento, si tratta di un saggio che si fa leggere senza difficoltà, percorrendo, dal IV secolo a. C. sino al 1920, la stretta interrelazione tra conflitti militari ed epidemie.

Il lettore potrà scoprire da un lato come il fenomeno epidemico (o pandemico) sia strettamente connesso a un modello economico e sociale “globalizzato”, sin dai tempi di Pericle e Tucidide.

Una globalizzazione che genera conflitti militari, che a loro volta sono pesantemente influenzati nel loro svolgimento dal fattore epidemico, anche se ciò viene spesso sottovalutato o nascosto: basti pensare che durante l’epidemia di spagnola l’esercito statunitense perse cinquantamila uomini in combattimento, nelle trincee europee, ma oltre cinquantasettemila perirono di malattia, in buona parte appunto di febbre spagnola.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: