RECENSIONE: Missione fallita. La sconfitta dell’Occidente in Afghanistan di Gastone Breccia

La rovina non sta nell’errore che commetti, ma con la scusa con cui cerchi di nasconderlo.

E’ questo aforisma che riassume l’opera di Gastone Breccia dedicata all’intervento militare, prima USA, poi NATO, poi ONU, in Afghanistan, la terra che è stata la “tomba degli imperi” da Alessandro Magno in poi.

Una disamina precisa, lucida e senza sconti alla caterva di errori strategici, politici e poi militari, commessi dall’occidente all’indomani dell’11 settembre.

Errori commessi dai governi e dalle opinioni pubbliche occidentali, alla ricerca dell’unicorno della “guerra senza perdite”, e pagata con il sangue e la sofferenza dei civili afghani, dei militari delle truppe e milizie “locali e spendibili”, oltre che di non pochi militari occidentali.

Non aspettatevi un’opera scritta da un “pacifista”… Gastone Breccia non lo è, bensì appartiene a una categoria di analisti e giornalisti rari: quelli dotati di capacità di fare inchiesta e, soprattutto, di onestà intellettuale.

Disponibile presso la biblioteca del Centro Eirene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *